The Blog

Il rosso del ferro, l’oro della pirite e l’argento dell’ematite, fino alle mille sfumature del granito. Quello dell’Isola d’Elba è un viaggio tra i colori delle pietre, custodite da sempre nel ventre dell’isola e scavate, a partire dagli Etruschi fino a una manciata di anni fa, con giacimenti apparentemente inesauribili.

Chiuse nel 1981 dopo quasi duemila anni di attività, le miniere ferrose dell’Elba oggi sono aperte e visitabili: #Elbaunderground è il nome di un’esperienza turistica sottoterra, alla scoperta di quelli che ancora oggi sono considerati tra i più estesi bacini minerari al mondo, con oltre 200 varietà minerali presenti Leggi su Greenews.info…